Il Labirinto

una produzione di Teatrodistinto
con
Filippo Randi e Liam Rooney
uno spettacolo di Daniel Gol

IL LABIRINTO
Il progetto LABIRINTO nasce con la finalità di accompagnare i giovani spettatori in un viaggio di scoperta del mondo, attraverso i piccoli dettagli che si palesano lungo un percorso di esplorazione esistenziale.
Il bambino, durante la sua crescita, conosce se stesso attraverso il rapporto con lo spazio, gli oggetti e la socialità; allo stesso modo, i personaggi del nostro labirinto giocano con forme, colori e sensazioni corporee, in una dimensione dove gli elementi della realtà, che richiamano al mondo vegetale ed animale, si mescolano in forma onirica.
Il pubblico, raccolto intorno ai 4 lati dell’installazione scenica, può così focalizzarsi sull’osservazione dei piccoli passi e delle scoperte lungo le strade, identificandosi con le sensazioni dei danzatori.
L’ esperienza dello spettatore, inizialmente contenuta in uno campo visivo circoscritto, si conclude con l’apertura e lo svelamento della scatola scenica, portandoci idealmente verso nuovi labirinti e nuovi percorsi di conoscenza

000